Indietro
I parcheggi, le stazioni di servizio, le aree di sosta e le costruzioni per i mezzi di trasporto pubblici devono offrire pari opportunità di accesso e utilizzo ai viaggiatori disabili.

Le infrastrutture legate al traffico ricadenti nel campo di applicazione della norma SIA 500 «Costruzioni senza ostacoli» sono costruzioni per il traffico motorizzato individuale, quali parcheggi, stazioni di servizio e aree di sosta, oltre che costruzioni legate al trasporto pubblico come stazioni ferroviarie, fermate dell’autobus, debarcaderi, stazioni di funivie, aeroporti (allegato A.2). Secondo il principio sviluppato per le costruzioni accessibili al pubblico (punto 1.1), l’accessibilità e la fruizione di tali strutture devono essere possibili a tutti, includendo dunque anche le persone con disabilità fisiche, visive o uditive, senza aiuto da parte di terzi.

Parcheggi

 

Le rampe all’interno della costruzione sono ammesse con riserva, ovvero solo in caso di ristrutturazioni o rinnovi e dietro adeguata giustificazione (Allegato A.2.2).

I posti di parcheggio adatti alle sedie a rotelle devono essere situati in prossimità dell’uscita pedonale principale. In presenza di più uscite di pari importanza, per esempio su diversi piani, è necessario ripartire i parcheggi adatti alle sedie a rotelle, prevedendone almeno uno per uscita. La seguente tabella indica il numero minimo di parcheggi adatti alle sedie a rotelle da predisporre, in funzione del numero totale di posti della struttura (punto 7.10).

Totale Parcheggi Parcheggi adatti alle sedie a rotelle
fino a 50 1
51 – 100 2
101 – 150 3
151 – 200 4
201 – 300 5
301 – 500 6
ogni ulteriori 250 +1

Stazioni di servizio

Almeno un’unità di apparecchi deve rispondere alle esigenze riguardanti l’altezza di esercizio, gli spazi liberi (superfici di manovra) e le dimensioni massime ammissibili per l’inserimento in nicchie o dietro elementi sporgenti (punti da 6.1.1 a 6.1.3). Tali esigenze si applicano per i distributori di carburante, postazioni con aria compressa, tasti di chiamata, distributori automatici (Interpretazioni norma SIA 500 art. 6.1) e casse (punto 7.5).

Costruzioni per i mezzi di trasporto pubblici

Per stazioni ferroviarie, fermate degli autobus, debarcaderi, stazioni di funivie e aeroporti valgono le prescrizioni contenute nei capitoli da 3 a 8 della norma SIA 500, con riserva di disposizioni di ordine superiore promulgate dalla Confederazione, dai cantoni o dai comuni.

 

Aggiornato al 26.03.2018

Öffentlich zugängliche Bauten: Stazioni ferroviarie. Bedienelemente --- Beschriftungen --- Orientierung: Dispositivi di comando. Räume --- Nutzungen: Parcheggi. Einrichtungen --- Möblierung: Distributori automatici. Planungsvorgaben: Principi / Standards.
Downloads
Link