Affinché un edificio residenziale sia privo di ostacoli e adattabile, è necessario prevedere superfici che rendano possibile l'uso di porte, corridoi, dispositivi di comando ecc. anche per le persone con disabilità.

Ai capitoli 9 e 10, punti 9.1 e 10.1.1, la norma SIA 500 «Costruzioni senza ostacoli» descrive i principi fondamentali relativi alle superfici utili.

  • Le superfici utili all’interno dell’appartamento devono essere piane, senza cambiamenti di quota e senza gradini (requisiti generali, punto 10.1.1); le rampe non sono ammesse (punto 9.1.2).
  • All’esterno dell’ alloggio, ovvero fino alla porta dell’appartamento, le superfici devono essere realizzate senza gradini e soglie, percorribili a piedi o con mezzi e garantire la sicurezza antisdrucciolo (punto 9.1.1).
  • La larghezza utile dei passaggi rettilinei (senza uscite laterali) deve essere di almeno 1.00 m (p. es. spazio libero tra letto e armadio).

Superfici minime per locale

Le superfici minime necessarie a garantire l’utilizzo di ausili alla deambulazione, definite dalla norma, determinano i minimi dimensionali dei diversi locali negli edifici residenziali.

  • Superficie libera davanti alle porte, per permetterne l’apertura (punto 9.2):
    – larghezza libera di preferenza 0.60 m (min. 0.20 m), lateralmente di fianco alla maniglia, dal lato dell’apertura a battente
    – lunghezza libera dietro al battente aperto tra 0.60 e 1.00 m (la somma di larghezza e lunghezza libera deve essere di min. 1.20 m).
  • Sale da bagno e docce (punti 10.2.1 e 10.2.2):
    – min. 3.80 m2  in appartamenti con più locali sanitari,
    – min. 3.60 m2  in appartamenti di piccole dimensioni con uno spazio doccia/WC come unico locale sanitario,
    – spazio libero davanti al WC di min. 0.80 x 1.20 m.

    Raccomandazione
    Superficie minima per i locali sanitari 4.3 m2 e nessuna dimensione del locale inferiore a 1.80 m; ciò rende più facili eventuali adattamenti successivi e integra le superfici utili minime necessarie davanti a vasca da bagno (1.20 x 1.40 m), lavabo (0.80 x 1.20 m), WC (0.80 x 1.20 m) e doccia (accesso 0.80 m).

  • Superficie libera davanti a lavanderie/lavatrici all’interno e all’esterno dell’appartamento (punto 10.5.3):
    – 1.40 x 1.40 m davanti a lavatrice e asciugatrice; se i due elettrodomestici sono affiancati, le superfici libere possono sovrapporsi.
  • Superfici libere nelle cucine (punto 10.3.1):
    – min. 1.40 x 1.70 m davanti al lavello e ai fornelli
  • Camere (punto 10.4 e interpretazione SIA 500, 2018, A25 et A26):
    – min. 14 m2,
    – larghezza del locale min. 3.0 m; tale misura non deve essere ridotta dalla presenza di armadi.
  • Dimensione della cabina degli ascensori (punto 9.5.2):
    – min. 1.10 x 1.40 m (l x L)
    – min. 1.00 x 1.25 m (l x L) ammesso con riserva in interventi di ristrutturazione o manutenzione
  • Dimensione dei parcheggi adatti alle sedie a rotelle  (punto 9.7.1):
    – larghezza per parcheggi perpendicolare e a spina di pesce min. 3.50 m,
    lunghezza per parcheggi laterali min. 8.0 m e spazio contiguo laterale di min. 1.40 m (in direzione di marcia, sul lato sinistro del parcheggio); queste dimensioni permettono l’accesso laterale e il carico e scarico degli ausili alla deambulazione tramite il bagagliaio.

 

Aggiornato al 25.07.2019

 

*Interpretazioni alla norma SIA 500, 2018

Nelle interpretazioni della norma SIA 500:2009 pubblicate nel 2018, si trovano commenti, delucidazioni e interpretazioni su varie tematiche che precisano le esigenze esposte nella norma:
– A25
– A26

 

Le Interpretazioni alla norma SIA 500 sono disponibili in francese e tedesco.

      Bauten mit Wohnungen: Abitazioni adattabili e Alloggi per studenti. Bauten mit erhöhten Anforderungen: Abitazioni adatte agli anziani. Themen Fachinformationen: Spazi comuni / Locali abitativi e Spazi di manovra / Larghezza utile.