Indietro
Le direttive «La construction adaptée aux malentendants et sourds» rappresentano una base tecnica e costruttiva per gli edifici e gli spazi esterni di pertinenza.

I requisiti minimi per gli impianti acustici sono definiti al punto 7.8 e nell’allegato F della norma SIA 500 «Costruzioni senza ostacoli». Le direttive «La construction adaptée aux malentendants et sourds», pubblicate dal Centro nel 2014, illustrano i requisiti contenuti nella norma e forniscono uno sguardo d’insieme su altri aspetti di rilievo per la realizzazione di edifici adatti alle persone con disabilità uditiva. Le seguenti sei esigenze di base devono essere soddisfatte:

  • struttura spaziale di costruzioni e strutture facilmente identificabili e comprensibili, al fine di facilitare l’orientamento e incrementare la sicurezza,
  • visualizzazione delle informazioni acustiche, secondo il «principio dei due sensi»,
  • buone condizioni di luce per la comunicazione visiva (gesti, mimica, lettura labiale),
  • buone condizioni acustiche per la comunicazione orale,
  • Impianti di diffusione sonora con una buona comprensione del parlato,
  • Impianti acustici (ricezione del suono) per portatori di apparecchi acustici e di impianti cocleari.

La pubblicazione è disponibile in francese e in tedesco, in formato pdf e cartaceo.