Indietro
I punti pericolosi lungo i percorsi e nelle zone di sosta accessibili al pubblico devono essere delimitati al fine di garantire la sicurezza di tutti i gruppi di utenti.

La norma SN 640 075 «Spazio di circolazione senza ostacoli» menziona come elementi di sicurezza i parapetti, le barriere, i corrimano, le chicane pedonali, i bordi rialzati e le demarcazioni visive. Eventuali punti a rischio di caduta devono essere messi sufficientemente in sicurezza per tutti i gruppi di utenti (punto 22).

Punti a rischio di caduta

Le protezioni anticaduta e le altezze di caduta sono disciplinate dalla norma SN 640 568 «Sécurité passive dans l’espace routier; garde-corps» geregelt. Tuttavia la norma SN 640 075 «Spazio di circolazione senza ostacoli» prevede l’applicazione di requisiti più severi per i punti a rischio di caduta nelle aree urbane (appendice, 11.1).

  • Le aree pedonali urbane devono preferibilmente essere provviste di protezioni anticaduta già a partire da altezze di caduta di 0,40 m (appendice, 11.1).
  • Per altezze di caduta comprese tra 0,40 m e 0,99 m, al posto di parapetti è possibile utilizzare anche bordi rialzati alti 0,10 m come paracarri ed elementi guida tattili (appendice, 11.1).
  • Nei limiti del possibile, vanno evitati singoli gradini nelle aree pedonali (appendice, 11.1).

Parapetti e barriere

L’altezza di parapetti e barriere è definita nella norma SN 640 568 «Garde-corps» ed è pari ad almeno 1,0 m. Secondo la norma SN 640 075 (appendice, 11.2), per parapetti e barriere valgono inoltre i seguenti requisiti:

  • uno zoccolo di altezza ≥ 0,03 m oppure una traversa posta a un’altezza massima di 0,30 m da terra assicurano la riconoscibilità al tatto dell’ostacolo con il bastone bianco
  • alle estremità e agli angoli deve essere presente un profilo verticale continuo che consenta di riconoscere con il bastone la fine della barriera
  • non è consentito l’uso di catene e corde mobili.

Corrimano

I corrimano che permettono una presa sicura e utilizzabili sia con la mano destra che con la sinistra (punto 22) costituiscono importanti elementi di sicurezza. Secondo il punto 11.3 dell’allegato, essi devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • altezza di montaggio 0.85 – 0.90 m dal pavimento o dallo spigolo anteriore della pedata della scala
  • i profili dei corrimano devono permettere facile impugnatura che garantisca una presa sicura. Sono inoltre preferibili profili tondi, con un diametro di 40 mm (valore indicativo)
  • la mano deve poter scorrere senza essere intralciata dal sistema di fissaggio o da altri elementi
  • i corrimano disposti al centro di scale, rampe o percorsi inclinati devono essere doppi
  • per scale e gradini, i corrimano devono superare di almeno 0,30 m (orizzontalmente) l’ultimo gradino
  • le estremità del corrimano sporgenti devono essere piegate lateralmente o verso il basso.

Chicane pedonali

In linea generale, l’impiego di chicane pedonali su percorsi pedonali è da evitare. Qualora esse siano necessarie per motivi di sicurezza, come per esempio in corrispondenza dell’attraversamento di binari senza passaggio a livello, deve essere garantito il transito di ausili alla mobilità per esterni (punto 22).

 

Aggiornato al 09.01.2019

Downloads
Link