Indietro
Nelle aree pedonali e lungo i percorsi devono essere presenti elementi guida ben riconoscibili e rilevabili al tatto che formino catene di informazioni complete.

La norma SN 640 075 «Spazio di circolazione senza ostacoli» stabilisce che i percorsi devono essere chiaramente riconoscibili e rilevabili al tatto anche all’interno di aree pedonali estese (come le zone pedonali o le piazze). I collegamenti devono seguire percorsi il più possibile lineari (punto 18.1).

Blinde Person ertastet sich entlang einer Rinne auf einer Fussgängerfläche

Segnalazione dei percorsi sulla superficie pedonale

 

Nei limiti del possibile il percorso va segnalato tramite elementi costruttivi, tra cui:

  • elementi separatori visivi e riconoscibili al tatto
  • elementi guida visivi e riconoscibili al tatto
  • facciate, muri
  • parapetti, recinzioni
  • alzate e aree verdi o superfici non rivestite.
Belagswechsel als Wegführung in Fussgängerzone

Zona pedonale: segnalazione del percorso tramite cambio di pavimentazione

 

Geländer mit Sockel oder Traverse als Wegführung

Ringhiera con zoccolo o traversa come elemento di segnalazione del percorso

 

Questi elementi vanno integrati da demarcazioni visivo-tattili nei casi in cui gli elementi costruttivi non siano sufficienti a guidare con sicurezza le persone con disabilità visiva (punto 18.1).

Comic: blinder Lottogewinner nähert sich auf der Leitlinie dem Kiosk um seinen Gewinn abzuholen

 

Aggiornato al 14.01.2019