Indietro
Per permettere uno svolgimento efficace ed accurato dei compiti visivi in esterni, specie durante la notte, è necessario fornire un'illuminazione adeguata ed appropriata. Questa norma definisce le esigenze relative all'illuminazione.

La norma SN EN 12464-2 «Luce e illuminazione – Illuminazione dei posti di lavoro – Parte 2: Posti di lavoro in esterno» specifica i requisiti illuminotecnici per i posti di lavoro in esterno che soddisfano le esigenze di comfort visivo e prestazionali. Sono considerati tutti i compiti visivi abituali.

Secondo quanto riportato nella norma SIA 500, la prescrizioni della presente norma hanno il valore di requisiti minimi per l’illuminazione degli spazi esterni relativi a costruzioni accessibili al pubblico, costruzioni con posti di lavoro e strutture abitative. Parallelamente ai posti di lavoro in senso stretto, la tabella 5 della norma fornisce le prescrizioni relative a spazi di circolazione generali in posti di lavoro in esterno punto 5.1), parcheggi (punto 5.9), ferrovie e tramvie (punto 5.12). Le esigenze relative all’illuminazione dello spazio di circolazione sono definite nella norma SN EN 13201 Illuminazione stradale – Parti 1 – 4.

Per consentire alle persone lo svolgimento efficace ed accurato dei compiti visivi in esterni, specie durante la notte, è necessario fornire un’illuminazione adeguata ed appropriata. Il livello di visibilità e di comfort richiesti nella maggior parte die posti di lavoro in esterni dipendono dal tipo e dalla durata dell’attività.

La norma SN EN 12464-2 «Illuminazione dei luoghi di lavoro in esterno» specifica i requisiti relativi all’illuminazione dei compiti visivi in termini di quantità e qualità per la maggior parte dei posti di lavoro in esterni e delle zone connesse. Inoltre sono fornite raccomandazioni di buona pratica di illuminazione. Sebbene i requisiti specifici siano indicati nel prospetto dei requisiti di illuminazione (punto 5), è comunque importante attenersi a quanto indicato nei punti della presente norma.

Sebbene le esigenze relative all’illuminazione contenute in questa norma siano generalmente conformi ai requisiti di sicurezza, le esigenze relative all’illuminazione rilevanti per la salute e la sicurezza delle persone presenti sui posti di lavoro esulano dal campo di applicazione della suddetta norma. Tali esigenze sono da ricercare in altri testi normativi, quali le Direttive basate sull’articolo 137 del Trattato CE, le legislazioni nazionali che implementano tali Direttive o in altre legislazioni nazionali degli Stati Membri.

La presente norma non riporta soluzioni specifiche, non limita la libertà del progettista di sperimentare nuove tecniche, né l’applicazione di attrezzature innovative. Essa non è applicabile all’illuminazione di emergenza: si vedano a tal riguardo la EN 1838 e la EN 13032-3.

Per posti di lavoro in interni si veda la norma SN EN 12464-1.

La norma svizzera è disponibile in francese e tedesco; per il testo in italiano è possibile consultare l’equivalente versione italiana della norma europea, UNI EN 12464-2 (si veda link sul lato destro della pagina).