Indietro
Per le costruzioni speciali, quali ospedali, centri di riabilitazione, residenze speciali e case di cura o altre strutture specifiche per persone anziane o disabili, le esigenze relative all'accessibilità con sedie a rotelle sono più elevate.

Laddove l’accessibilità in sedia a rotelle viene garantita come misura normativa, sono soddisfatte anche le esigenze in termini di spazio (spazi di manovra, larghezze di passaggio minime) di diversi altri gruppi di utenti, quali persone che utilizzano un deambulatore, con stampelle o che necessitano di assistenza.

In diversi suoi ambiti, le prescrizioni della norma SIA 500 non sono sufficiente per le costruzioni speciali destinate a persone anziane o con disabilità (punto 0.1.5); essa può comunque essere di aiuto come linea guida. Le esigenze che le strutture sopra menzionate devono soddisfare vanno definite con gli utenti in funzione della destinazione d’uso specifica, così da consentirne una fruizione ottimale.

Alcuni cantoni hanno elaborato direttive riguardanti la ripartizione dei locali per la costruzione di centri di cura e per anziani o edifici con alloggi e posti di lavoro per persone disabili. Le prescrizioni contenute in tali direttive sono vincolanti.

La scheda tecnica 7/10 «Accessibilité des constructions spéciales pour fauteuils roulants» verrà prossimamente rivista e rielaborata e sarà poi pubblicata con il numero 065 «Constructions spéciales» nella nuova veste grafica del Centro.

Per il dimensionamento dei locali doccia si vedano le indicazioni fornite nella scheda tecnica 011 «Salles de douche avec WC».

 

Aggiornato al 05.06.2018