Indietro
L'acustica deve supportare l'intelligibilità del discorso. Si deve evitare il rumore di fondo, così come i tempi di riverbero inadeguati e le riflessioni del suono.

L’acustica si occupa della propagazione del suono nelle stanze. I criteri per la qualità acustica della stanza sono il tempo di riverbero, le riflessioni del suono e la fornitura di suono diretto. Non bisogna dimenticare la trasmissione del suono dall’esterno all’interno dell’edificio, la trasmissione del suono tra le stanze, e dai rumori di disturbo delle installazioni tecniche o altre fonti di disturbo nella stanza stessa. 

La propagazione del suono, il tempo di riverbero e le riflessioni sonore influenzano l’intelligibilità del discorso. Nelle stanze utilizzate per la comunicazione (eventi, corsi, conferenze, presentazioni, ristoranti, sale conferenze, banchetti, hall di alberghi, ecc.), l’intelligibilità del discorso dovrebbe essere migliorata con superfici fonoassorbenti e fono-riflettenti su pareti e soffitti.

Ulteriori informazioni possono essere trovate nelle linee guida «La construction adaptée aux malentendants et sourds» / «Hörbehindertengerechtes Bauen». al capitolo 8.2.

Un articolo sui requisiti secondo gli standard applicabili sarà pubblicato presto.

 

 

Aggiornato aprile 2021