Indietro
Le scale devono essere progettate e realizzate in modo tale da garantire un utilizzo sicuro a tutte le persone in grado di deambulare, anche nel caso in cui la struttura disponga di ulteriori installazioni per il superamento dei dislivelli, quali rampe e ascensori.

Le scale costituiscono quasi sempre il collegamento più breve e diretto tra livelli diversi. Per questo motivo, le persone anziane o con lievi difficoltà motorie preferiscono utilizzare una scala realizzata correttamente e dotata di corrimano da ambo i lati piuttosto che dover affrontare un percorso più lungo e servirsi di una rampa. Chi soffre di claustrofobia, allo stesso modo, preferirà le scale all’ascensore.

La norma SIA 500 «Costruzioni senza ostacoli», capitolo 3.6, stabilisce i requisiti da rispettare per realizzare scale e gradini utilizzabili in sicurezza anche da parte di persone a mobilità ridotta.

Il testo completo del presente articolo, disponibile in francese e in tedesco, riporta le indicazioni principali riguardo ai seguenti temi: esigenze generali, dimensioni delle scale e alle caratteristiche dei gradini, piane rottoli, rivestimenti utilizzabili (sicurezza alla marcia e antisdrucciolo), riconoscibilità e demarcazione degli elementi della scala, contrasti visivi, corrimano e barriere, illuminazione, scale come parte delle vie di fuga. L’articolo è corredato di illustrazioni esplicative e delle preziose raccomandazioni pratiche del centro svizzero.

Aggiornato al 27.04.2019