Indietro
I contrasti costituiscono una premessa imprescindibile per la vista; i contrasti minimi sono un fattore determinante per la sicurezza e l’orientamento delle persone con deficit visivi.

Contrasti visivi adeguati permettono di sfruttare al meglio un potenziale visivo ridotto, concorrendo così alla trasmissione di informazioni. Nelle situazioni in cui è necessario rilevare rapidamente la presenza di elementi costruttivi, demarcazioni e segnaletica, contrasti visivi corretti aumentano sensibilmente la sicurezza. Nel capitolo 4.3, la norma SIA 500 «Costruzioni senza ostacoli» definisce i valori minimi di contrasto a seconda del livello di priorità, così come l’applicazione dei diversi livelli di priorità alle diverse funzioni o diverse parti di una costruzione. Nell’allegato D.2 sono riportate le informazioni relative alla determinazione del contrasto. La pubblicazione Direttive «Contrastes visuels» / Richtlinien zur Planung und Bestimmung visueller Kontraste (disponibile in francese e tedesco) del centro svizzero architettura senza ostacoli fornisce ulteriori informazioni utili ai fini della progettazione.

L’assunto di base è che i contrasti di luminosità e di colore di parti di una costruzione e della segnaletica, nelle condizioni di illuminazione date, devono contribuire all’orientamento e alla sicurezza negli spostamenti. La disposizione di superfici con contrasti o motivi non deve generare illusioni ottiche (punto 4.1.2).

La norma SIA 500 definisce i contrasti necessari al riconoscimento dei seguenti elementi.

Punto Elemento della costruzione e funzione del contrasto Livello di priorità
3.3.7.1 Porte: mettere in risalto le porte e/o i loro contorni II
3.4.4.2 Ostacoli: segnalare tramite demarcazione o far risaltare l’intero elemento II
3.6.3 Scale e gradini: segnalare tramite demarcazioni I
3.7.7 Pulsantiere in ascensore: mettere in risalto tramite contrasto visivo II
3.9.1 Bordi delle pedate o delle piastre a pettine nelle scale mobili: segnalare tramite demarcazioni  I
6.1.4 Campanelli e pulsanti di chiamata: mettere in risalto tramite contrasto visivo II
6.2.1 Scritte e pittogrammi: mettere in risalto tramite contrasto visivo I

 

Il testo completo dell’articolo, disponibile in francese e tedesco, prosegue riportando informazioni e delucidazioni riguardo ai seguenti temi: valori minimi di contrasto, determinazione del contrasto, rapporto contrasto-illuminazione, riflessioni e brillantezza, combinazioni cromatiche.

 

Aggiornato al 21.08.2018

 

Öffentlich zugängliche Bauten: Requisiti generali. horizontale Erschliessung --- Raumdimensionen: Accesso — Principi. Sicherheitselemente: Protezioni / Prevenzione degli ostacoli. Bedienelemente --- Beschriftungen --- Orientierung: Dispositivi di comando, Informazioni visive / Pittogrammi e Sistemi d'orientamento / Sistemi d'informazione. Beleuchtung --- Kontrast: Contrasto visivo. Planungsvorgaben: Principi / Standards.